Petrus van der Velden; 1890-1891; Christchurch
Olio su Tela

Estate. Un corteo funebre si dirige verso la chiesa. Una vedova giace a faccia in giù sulla bara, secondo le consuetudini locali.
L’atmosfera è evocativa, i colori appena abbozzati fanno ipotizzare che il lavoro potrebbe essere incompiuto.
Van der Velden ha basato l’opera su una serie di disegni realizzati nel 1870 sull’isola di Marken, vicino ad Amsterdam.
Nel raffigurare questo funerale, eleva la morte degli umili a un livello di grandezza normalmente riservato a individui illustri. Il soggetto emotivo trova un parallelo nelle successive opere neozelandesi di Van der Velden, in cui presenta l’umanità inerme di fronte all’inevitabile ciclo di vita e morte.