«Questo libro è la testimonianza di una passione che è diventata una scelta di vita (…)
Di ogni luogo l’autrice ha ricostruito le ragioni dell’abbandono e con struggente partecipazione ci dà notizia dello stato attuale dei ruderi, la natura che a mano a mano torna padrona, l’umidità che infradicia travi e infissi, la vegetazione che ricopre e divora stucchi, intonaci e muri.
E mi fa piacere segnalare subito l’eccellente qualità di Maggy fotografa e la precisione delle mappe e dei riferimenti topografici (comprese le coordinate Gps) che avrebbero reso felice Antonio Cederna (…)»

dalla presentazione dell’umanista Vezio De Lucia

Acquista ora

Alla scoperta di 40 luoghi abbandonati tra le province di Lucca e Massa-Carrara…
Opifici nel bosco, scheletri industriali, cave in disuso e una vecchia ferrovia divorata dal verde…
Luoghi quasi magici e sospesi nel tempo, dove un’eco richiama da lontano, tra antichi castelli, chiese e cimiteri ormai perduti.